Carlo Marrale Malattia

Spread the love

Carlo Marrale Malattia;- È un famoso cantante, chitarrista e cantautore noto come Carlo Marrale. A Genova, in Italia, è nato il 15 marzo 1952 e l’ha chiamata casa per tutta la vita. Ancora oggi, canzoni come “Tonight that evening”, “For an hour of love”, “White horse”, “What a orrific day” e altre ancora portano il suo nome. È entrato a far parte di Jet come membro fondatore e successivamente come Matia Bazar. Era anche un membro di Matia Bazar, un gruppo che ha aiutato a formare.

Carlo Marrale Malattia
Carlo Marrale Malattia

Molte delle sue canzoni sono state ispirate dalla musica di artisti come Irene Cara, Mina e Sergio Dalma, solo per citarne alcuni. Alla fine del 1993 decide di lasciare la band e l’anno successivo torna a Sanremo per esibirsi al Festival per la settima volta. Non sono il solo. Oltre alla musica, ama le arti visive, in particolare la pittura e la fotografia, e possiede una piccola collezione di entrambe.

Come musicista e cantautore, Carlo Marrale è emerso come un cantante eccezionale dopo la prematura scomparsa di Matia Bazar. Avendo iniziato a suonare la chitarra all’età di 11 anni, si è rapidamente fatto un nome come artista di talento.

Quando aveva sedici anni, riuscì a convincere i suoi genitori a lasciarlo partire per un lungo viaggio che lo portò in Argentina e Brasile, tra le altre località. Prima di intraprendere questo viaggio, non ha mai messo piede fuori Genova, quindi è affascinato da immagini e suoni. A causa dell’influenza dei Beatles, aveva già deciso che la musica sarebbe stata la sua ultima destinazione dopo aver terminato questo viaggio.

È difficile sopravvalutare la statura di Carlo Marrale come compositore in Italia. Oltre a quanto sappiamo dell’artista e di quanto accaduto dopo la sua partenza, come motivo della sua partenza da Matia Bazar è stato addotto “un dieu tra poeni”.

Carlo Marrale compirà 70 anni a marzo di quest’anno. Come musicista ha avuto un ruolo fondamentale nella costituzione di alcuni dei più noti complessi musicali italiani. Durante questa discussione, ci riferiamo ai Matia Bazar e ai Jet, entrambi fondati da lui nel 1973. Siamo molto interessati ai Matia Bazar, per i quali ha firmato una notevole quantità di brani.

Faith, Hope, and Charity è stato l’unico album pubblicato con il soprannome di Jet. Piero Cassano lo ha presentato anche il duo rock progressivo italiano Marrale, oggi ospite di Oggi è Another Day con Silvia Mezzanotte. Intervistato ospite “Oggi è un altro giorno”.

Nell’ambito del tour “Our history”, hanno eseguito le canzoni di Matia Bazar davanti al pubblico di tutto il mondo. Come parte di questo tour, la band ha eseguito le sue canzoni più famose, che sono state parte della cultura popolare per molti decenni. Un’amicizia e un amore reciproco per le canzoni di Matia Bazar hanno portato a una collaborazione creativa, ma in che modo questa connessione e l’amore per le canzoni di Matia Bazar hanno portato a un progetto collaborativo?

A meno che “non siamo stati uniti da una scintilla santa”, ha detto Silvia Mezzanotte al sito lopinionista.it, non c’è altra spiegazione plausibile”. Un modo educato e discreto con cui ci ha convinto che la nostra storia doveva essere ascoltata. Ogni membro di la band ha un sentimento simile quando parla della band: “Ci divertiamo molto sul palco e ovunque siamo”.

Vacanze Romane è una delle mie canzoni preferite, e ha un posto speciale nel mio cuore perché sono stata a Roma molte volte e l’ho vista in tutto il suo splendore: all’alba, al tramonto, nel traffico, semideserta… e perché è stato uno dei tanti grandi successi di Matia Bazar che ho potuto firmare con Ti Feel, Tonera che sera.

Carlo Marrale, che in precedenza era stato membro dei Matia Bazar, è salito alla ribalta come chitarrista e compositore dopo aver lasciato la band. In giovane età inizia a suonare la chitarra e diventa presto un maestro dello strumento.

Carlo Marrale Malattia

Riuscì a convincere i suoi genitori a lasciarlo fare un lungo viaggio in Argentina e Brasile quando aveva 16 anni. È affascinato dal fatto di non aver mai lasciato Genova prima di intraprendere questo viaggio magico.

Questo viaggio lo ha aiutato a capire che la musica sarebbe stata il lavoro della sua vita dopo essere tornato da questo viaggio, che in precedenza aveva aperto una porta nelle profondità della sua anima.

Con i suoi amici Piero Cassano e Aldo Stellita, Marrale ha formato il gruppo rock progressivo Jet a Genova, in Italia, nel 1971. Sin dall’inizio della band, è stato cantante e chitarrista, prestando le sue abilità al gruppo. La prima esibizione della band è stata al Festival di Sanremo nel 1973, quando hanno eseguito la canzone “Anika na-o” dal loro album di debutto, Faith, Hope, and Charity.

Il 7 gennaio Carlo Marrale, conduttore di Oggi è una Giorno, sarà uno degli ospiti dell’ultima edizione della rassegna. Carlo Marrale è un musicista e compositore italiano noto soprattutto per il suo lavoro con i Matia Bazar, una delle band più influenti nella storia della musica italiana. Inoltre, è stato la forza trainante di alcuni dei risultati più importanti del gruppo.

Marrale si separò da I Matia Bazar alla fine del 1993 per intraprendere la carriera da solista. L’ascensore si è esibito al Festival di Sanremo prima dell’uscita di Tra le dita la vita, e il resu Erano misti.

Decide di lasciare I Matia Bazar verso la fine del 1993, sia per intraprendere la carriera da solista che per evitare conflitti con gli altri membri della band, in particolare Laura Valente. Marrale non è mai riuscita a superare il suo dolore per la morte di Antonella Ruggiero, ed è rimasta ferma nel suo desiderio di essere la cantante della band.

Il Teatro Golden di Roma ha ospitato sabato 30 marzo 2019 il quarto evento ufficiale legato alla protesta A tu per tu con… patrocinato dalla radio Ti Ricordi 99 e diretto da Grazia Di Michele. (La pubblicazione è sostenuta anche dall’Associazione Peter Pan Onlus, organizzazione no-profit dedicata all’assistenza di bambini e adolescenti malati di cancro.)

Silvia Mezzanotte ha fornito la voce a Matia Bazar, ei due artisti hanno collaborato per creare un legame artistico di cui parleranno oggi nel soggiorno di Serena Bortone. La discussione si concentrerà sulla collaborazione tra i due artisti.

Carlo Marrale Malattia
Carlo Marrale Malattia

Insieme a “Vacanze Romane”, una delle mie canzoni preferite e a cui sono intimamente legato a Roma poiché è uno dei tanti meravigliosi successi dei Matia Bazar che sono stato in grado di rintracciare con l’aiuto di Ti Feel, ho una profonda legame affettivo con la città. Ci sono buone probabilità che la mia familiarità con Roma sia dovuta al fatto che ci sono già stato molte volte e l’ho vista in tutto il suo splendore. Solo tu hai una conoscenza interna di cosa accadrà.