Christian De Sica Età

Spread the love

Christian De Sica Età:- Il 5 gennaio 1951, a Roma, il regista italiano Vittorio De Sica e l’attrice spagnola Maria Mercader accolsero nel mondo un figlio di nome Christian De Sica. Ha conseguito il diploma di maturità scientifica presso il Collegio Nazareno di Roma, istituto di istruzione superiore accreditato.

Christian De Sica Età
Christian De Sica Età

Il nome del suo primo figlio, Brando, è stato scelto per rendere omaggio all’attore americano Marlon Brando, un devoto seguace della musica di Frank Sinatra. De Sica ha modellato molte delle sue espressioni facciali sull’attore italiano Alberto Sordi, che viene spesso considerato un punto di riferimento dal regista.

Dopo aver interpretato “Mondo Mio” al Festival di Sanremo nel 1973, decise di intraprendere la carriera nel cinema, proprio come aveva fatto il suo famoso padre regista.

A causa di quanto gli piacesse cantare, nel 1972 divenne un membro della band Blue Patrol come cantante. Questo è l’ambiente in cui il membro della band Massimo Boldi lo ha incontrato per la prima volta. In seguito alla cancellazione da parte della band della loro esibizione al Festival di Sanremo nel 1973 con il brano “Mondo Mio”, De Sica decise di intraprendere la carriera di attore, prendendo ispirazione dallo spettacolo.

Come il duetto Vacanze di Natale e Uno spasso nel tempo, hanno recitato insieme in numerosi film tra il 1998 e il 2004, tra cui Christmas in Love (2004), Paparazzi (1998) e Tifosi (1999). Successivamente, ha avuto ruoli in altri tre film con l’attore Neri Parenti, tra cui Natale a New York (2006), Natale in Crociera (2007) e Natale a Rio (2009). (2008).

È probabile che un film con un’estetica burlesque abbia buoni risultati al botteghino, anche se non è ben accolto dalla critica. In effetti, potrebbe persino essere in grado di superare film più noti e costosi come Harry Potter.

Christian De Sica Età
Christian De Sica Età

Dal 1990, quando ha esordito con il film Faccione, che aveva scritto e diretto appositamente per Nadia Rinaldi, De Sica ha lavorato come regista. Negli anni successivi all’uscita de Il Conte Max, in cui De Sica recitava insieme a Ornella Muti, Anita Ekberg e sua madre Maria Mercader, De Sica ha diretto Ricky e Barabba nel 1992, Uomini uomini uomini nel 1995, Tre nel 1996, Simpatici & Antipatici nel 1998 e The Clan nel 2005. Quest’ultimo film era un omaggio al padre e continuava Mario Camerin De Sica.

Nel 1980 Christian De Sica sposa Silvia Verdone, sorella di Carlo Verdone, figura influente nella storia del cinema italiano. Come diretta conseguenza di ciò, sono sposati da più di quattro decenni e il loro amore reciproco è più forte che mai.

Inoltre è sposata con De Sica ed è attiva nella realizzazione di film e opere teatrali. Silvia Verdone ha esordito nel mondo della televisione negli anni ’70 come affabile conduttrice serale di Rai Rete 3, che all’epoca aveva iniziato a trasmettere solo da poco.

Il 5 gennaio 2021 Christian De Sica ha festeggiato il suo 70esimo compleanno, rendendo quell’anno per lui significativo. La sua carriera ha ormai attraversato mezzo secolo, ma all’inizio ha dovuto fare i conti con la sfiducia che lo circondava. Questo è qualcosa che è condiviso da molti altri figli di artisti. Le sue prime incursioni nella recitazione sono state effettuate in città e paesi lontani.

È comprensibile che tu sia giunto a questa conclusione per evitare l’apparenza di somiglianze: “Mi imbarazzava il fatto che fossi un’attrice. Lo aveva già affermato in un’intervista al Corriere della Sera. Da piccola, Mi sentivo come un cane, spaventato dall’idea di creare un’impressione orribile a causa dei miei famosi genitori e della mia attrice madre, Maria Mercader, ha aggiunto. Ho deciso di andare in Sud America perché avevo un ragazzo venezuelano”.

Alla domanda sulla sua infanzia, l’attore ha detto che proveniva da una lunga serie di giocatori d’azzardo in risposta a una domanda sulla sua storia familiare. Alla domanda su suo padre, ha risposto: “Mio padre giocava sempre d’azzardo. Giocava a tutti i giochi”. Non ho dovuto sopportare alcun dolore perché, alla fine, ha avuto successo e si è divertito. A parte questo, mi ha dato molte cose. Poiché il tempo passa così velocemente, ci ha incoraggiato a sfruttare al meglio ogni momento della nostra vita.

Circa mezzo milione di euro ogni anno proviene dall’opera cinematografica di De Sica. Le apparizioni televisive che l’attore ha fatto a Striscia la Notizia gli sono valse complessivamente 180mila euro a settimana, ovvero 30mila euro a puntata.

In termini di carriera cinematografica, iniziata alla fine degli anni ’70, ha avuto maggior successo e fama per le sue interpretazioni in commedie e cosiddetti cinepanettoni. In molti di questi film ha recitato insieme al suo amico Massimo Boldi, che all’epoca era anche un noto attore. Il primo episodio in onda è stato Vacanze di Natale nel 1983.

Christian De Sica Età
Christian De Sica Età

Dopo aver terminato il liceo, è andato in Venezuela per trovare lavoro nel settore dell’ospitalità. Fu lì che iniziò la sua carriera di artista.

Dopo aver iniziato gli studi presso la Facoltà di Lettere della Sapienza Università of Roma nel 1970, partì senza aver conseguito la laurea.

Grazie all’incoraggiamento di suo padre e al tutoraggio di grandi dell’industria come Roberto Rossellini, gli è stata data l’opportunità di avviare una carriera di successo nell’industria cinematografica. Per citarne alcuni, Blaise Pascal vinse nel 1971, Vittorio De Sica vinse nel 1973 con “Una breve vacanza”, Pupi Avati Bordella vinse nel 1976, Salvatore Samperi vinse sia nel 1979 con “Liquirizia” che nel 1981 con “Casta e pura. ”

Brando e Mariarosa Verdone furono cresciuti dalla cognata Silvia e dal cognato Carlo Verdone, che erano suoi suoceri. Brando e Mariarosa erano suoi figli. Verdone è stato il regista dei film Borotalco (1982) e Compagni di scuola (1988), entrambi interpretati da lui.

Quando il matrimonio di De Sica con Boldi si è concluso nel 2005, è diventato uno dei più noti interpreti delle commedie “cine-panettoni”, commedie tipicamente rappresentate durante le festività natalizie e popolari in Italia. Le commedie del “Cine-panettone” sono tipicamente ambientate in Italia.